Checklist di un sito web che funziona

Checklist di un sito web che funziona

Come realizzare un sito web

Ovviamente se siamo alla ricerca di un semplice sito "biglietto da visita", possiamo accontentarci di un sito molto base, ma se invece vogliamo ottenere qualche contatto, il lavoro da fare è molto.

In questa articolo non vedremo come scrivere un sito (si, la base di un sito web è puro codice scritto) o quale programma utilizzare, bensì vedremo i vari elementi necessari per ottenere un sito web che funziona.

Ottimizzazione sito web per Google

Il primo punto da verificare è l'ottimizzazione del sito web per Google, cosa voglio dire? Vuol dire in breve comunicare a Google tutti i dati di cui necessita per comprendere di cosa stiamo parlando.

Per essere più chiari, quando fai una ricerca in Google, il motore di ricerca cerca di offrirti la migliore soluzione disponibile che conoscere per la domanda che hai posto.

Motore di ricerca Google

Ad esempio se stai cercando "hotel a Milano", ti fornirà una lista iniziale di 10 risultati riguardanti gli hotel a Milano.

Ogni risultato è composto da: titolo (il testo in blu), url (il testo in verde) e infine la descrizione della pagina (il testo in nero).

Questi sono i primi fattori che valuta Google per comprendere di cosa stai parlando, quindi il nostro primo lavoro parte proprio da modificare questi valori.

Ogni nostra pagina web del nostro sito deve contenere il titolo, l'url e la descrizione della pagina. Ogni uno di questi elementi deve contenere la parola chiave con il quale vogliamo posizionarci su Google.

Se vogliamo posizionarci ad esempio per "vendita biciclette elettriche a Milano", i tre elementi dovranno contenere questi elementi.

Mobile friendly

Il secondo punto da verificare è se il nostro sito web è mobile friendly. Con mobile friendly si intende quel meccanismo che permette al sito di adattarsi in base al dispositivo (computer, smartphone, tablet, tv ecc.).

Negli ultimi anni le ricerche da smartphone hanno superato le ricerche da computer, arrivando in alcuni mercati a superare il 70%.

Per questo motivo Google (in Italia il 95% delle ricerche viene fatto in questo motore di ricerca) che vuole offrire la migliore soluzione disponibile, valuta prima di tutto la versione mobile-smartphone del sito, successivamente valuta la versione desktop.

Smartphone - siti web responsive

Questo vuol dire che innanzi tutto dobbiamo verificare come si comporta il nostro sito, come possiamo fare? Semplice, tramite uno strumento di Google: Google | PageSpeed Insights.

Una volta caricata la pagina, basterà inserire nella barra centrale l'indirizzo del nostro sito e in breve tempo Google ci fornirà un punteggio da 0 a 100 per valutare la versione mobile e la versione desktop.

Un punteggio basso indicherà una maggior difficoltà di posizionamento, un punteggio alto invece ci aiuterà a raggiungere la prima posizione su Google.

Usabilità del sito

L'usabilità de nostro sito diventa molto importante, soprattutto quando l'utente viene costretto a fare una nuova ricerca su Google.

Mediamente un utente vuole raggiungere ciò che vuole in massimo 3 click, se il visitatore entra nella pagina dei chi siamo, in massimo 3 click deve raggiungere la pagina del prodotto che gli interessa in 3 click.

Se questa regola non viene rispettata, l'utente esce ed esegue nuovamente la ricerca. L'utente purtroppo è pigro.

Velocità di caricamento

Altro aspetto molto importante è la velocità di caricamento del sito. Questo dato è fondamentale se vogliamo ottenere risultati.

Secondo test di Google, quando l'utente impiega più di 3 secondi a caricare una pagina, c'è una possibilità del 57% che possa abbandonare la pagina.

Questo vuol dire che se abbiamo un sito molto lento, inevitabilmente perderemo un sacco di traffico.

Un tool utile per analizzare la velocità di caricamento è Pingdom. Ti basterà selezionare il server da dove fare il test (uno dei server in Europa) e inserire nella barra l'indirizzo del tuo sito web.

Dai risultati del sito sarai in grado di capire se il tuo sito web è abbastanza veloce o meno.

Sito web multilingua

Un altro aspetto molto importante, riguarda i siti multilingua. Il problema principale che si incontra con questi siti è quando il sito non è effettivamente multilingua.

Ecco un esempio: il sito www.sitoweb.it dispone della lingua italiana, della lingua inglese e della lingua francese. La lingua italiana è correttamente tradotta come quella inglese.

La lingua francese, invece di mostrarti un sito in francese, ti mostra in lingua inglese, cosa succede? Scatta la penalità di Google, e non solo.

Multilingua

Partiamo dalle penalizzazioni dirette. Google vede un difetto, o meglio, vede che ci sono due pagine uguali (inglese e francese), decide quindi di intervenire per aiutare gli utenti che fanno ricerche per offrire la migliore soluzione.

Possono succedere due cose:

  1. Google decide di nascondere solamente la lingua francese, mostrando nei risultati solo la lingua inglese.
  2. Google decide di nascondere entrambe le versioni, inglese e francese, perché pensa che vogliamo fregarlo.

Diventa quindi molto, molto importante impostare correttamente le lingue per non subire una penalizzazione da parte di Google.

L'altro aspetto, meno conosciuto, è l'utente francese che non trova la lingua che desiderava, e quindi potrebbe uscire dal sito e rieffettuare la ricerca, indicando così a Google che non ha trovato la soluzione che desiderava sul nostro sito.

Questo si traduce in un abbassamento della posizione del sito in quella lingua.

E il tuo sito com'è?

Spero che questa breve checklist che puoi verificare da solo, ti sia utile per controllare se il tuo sito rispetta le basi per la realizzazione di un sito.

Se così non fosse ti consiglio vivamente di far modifiche dalla tua web agency!

Infine, ti invito a scoprire questo strumento molto importanteAnalisi. Questo è lo strumento base per comprendere come ottenere risultati nel web!

Leonardo Galtarossa
Author: Leonardo GaltarossaWebsite: https://www.leonardogaltarossa.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ciao! Sono Leonardo, e sono un consulente per le aziende che decidono di ottenere risultati nel web.

Per oltre 8 anni mi sono occupato di realizzare in prima persona siti web, strategie digitali e canali di acquisizione contatti. Oggi aiuto le aziende ad espandersi sfruttando il canale del web marketing.

Attraverso partnership strategiche realizzo le migliori strategie possibili per ottenere il pieno potenziale commerciale del mio cliente.


Stampa   Email