fondamenta di un sito web

Le 7 fondamenta di un sito web

Sei stai pensando di realizzare un nuovo sito web per la tua attività, devi prima comprendere alcuni aspetti fondamentali che fanno la differenza tra un sito web che funziona e un sito web che è solo un costo.

Ho racchiuso tutti questi aspetti in 7 punti fondamentali, che se seguiti correttamente ti porteranno ad avere successo nel web.

Sei curioso? Bene vediamo assieme di cosa si tratta.

Analisi Mercato

La prima cosa da fare è comprendere come è strutturato il tuo business e comprendere in quale mercato stai competendo.

Questo perché è fondamentale capire che tipo di domanda esiste e cosa stanno facendo i tuoi competitor.

Analisi di mercato

Fondamentalmente esistono due tipi di domande, consapevole e latente. La domanda consapevole è quella che poni su Google quando stai cercando qualcosa, la latente è un bisogno di cui non si è ancora consapevoli.

Per comprendere meglio la domanda latente, quando magari stai navigando in internet e trovi la pubblicità di un dentista e approfondisci l'offerta del dentista, beh quella pubblicità ha fatto leva sulla domanda latente.

L'analisi di mercato ci deve anche indicare quanto e come viene ricercato un qualcosa all'interno del mercato.

Possiamo ad esempio scoprire che ad agosto abbiamo 100 ricerche su Google inerenti al nostro prodotto mentre a marzo ne abbiamo 800.

Infine dobbiamo capire come si stanno muovendo i competitor e indicativamente quanto stanno spendendo.

Strategia da utilizzare

Raccolti tutti questi dati, dobbiamo analizzarli per comprendere trovare il miglior percorso per raggiungere i nostri obiettivi.

Strategia di marketing

In base a questi dati, possiamo capire se scegliere una strada basata unicamente su un sito web o se invece dobbiamo usare un mix di strumenti.

Gli strumenti principali che si utilizzano sono:

  • Sito web
  • Blog
  • Pagine di atterraggio (Landing Page)
  • Social
  • Promozione a pagamento su Google
  • Promozione a pagamento nei Social
  • Email Marketing

Quale strumento utilizzare? L'analisi lo indicherà.

Piattaforma utilizzata

Il sito web nel 99% dei casi deve essere sempre presente, una qualsiasi persona che effettua una ricerca su Google finirà sempre all'interno di un sito web.

Non averlo quindi ci esclude dalla possibilità di andare incontro a quelle persone che stanno cercando una soluzione al loro problema.

Sistemi di gestione dei contenuti

Quando parlo di piattaforma, intendo la struttura (o codici di programmazione) che stanno alla base del sito, esistono tantissime piattaforme.

Le più famose sono i CMS (Sistemi di gestione dei contenuti) WordPress, Joomla, Magento, e molti altri, questi sono definiti come piattaforme aperte (Open Source).

Altrimenti esistono soluzioni proprietarie (piattaforme chiuse) di chi sviluppa il sito web (come ad esempio Pagine Gialle che ha una sua piattaforma).

Qual'è la differenza? Principalmente per capire la differenza possiamo concentrarci sulla chiusura del contratto con l'agenzia che ha sviluppato il sito web.

Quando abbiamo un sito web con piattaforma chiusa, nel momento in cui il contratto termina, il sito non è più nostro (chi ha provato Pagine Gialle ne è ben consapevole).

Invece nel caso in cui abbiamo un sito web con piattaforma Open Source, nel momento in cui il contratto termina, il sito rimane nostro, per il semplice fatto che il codice non è di proprietà esclusiva dell'agenzia.

Dominio + Hosting

Altro aspetto fondamentale è il dominio e l'hosting che andremo ad utilizzare per il nostro sito.

Chiariamo cosa sono: il dominio è essenzialmente il nome del nostro portale web, quel nome che troviamo tra il 'www' ed il '.it'. Questo è il nome con cui richiamiamo il nostro sito.

Server

L'Hosting invece è il computer che immagazzina i dati, non è altro che un super computer in grado di gestire milioni di informazioni in contemporanea.

Quando scegliamo il nostro dominio, dobbiamo stare molto attenti, perché successivamente diventa un'operazione complessa cambiarlo successivamente.

Di norma per sceglierlo dobbiamo evitare possibili parole di trend, scegliendo invece parole che possono rappresentare i nostri prodotti, categoria merceologica o il nome vero del nostro brand.

Per quanto riguarda l'hosting la migliore soluzione è quella di usufruire di un fornitore presenta in Italia, in quanto più è lontano e più sarà lento.  

Sito web. Grande o piccolo?

Quanto grande deve essere il nostro sito web? Di norma più grande è, più abbiamo possibilità di ottenere contatti, ma non sempre è così.

In base al mercato e in base alla domanda (dati che recuperiamo dall'analisi), possiamo capire quanto investire nel nostro progetto.

Alcune volte per alcune attività può bastare un sito web a singola pagina, altre volte invece diventa molto importante realizzare un sito web con decine di pagine.

Si può comunque sempre partire con un piccolo sito web e successivamente ampliarlo in base ai risultati ottenuti.

Regola d'oro: Contenuti utili

La parte più importante di un sito web invece sono i contenuti, sia che si abbia un sito web da una pagina, sia un sito web da cento pagine.

Gli utenti che navigano sul web sono curiosi, e sono affamati di dati, quindi realizzare dei contenuti che siano utili è importantissimo.

Contenuti di valore

Molto probabilmente avrete sentito dire che sul web non si legge, falso. Tremendamente falso. La verità e che ci sono poche persone che sanno come scrivere un articolo veramente utile.

Gli utenti quando fanno una ricerca sul web hanno bisogno di risolvere un qualcosa e circa l'80% delle ricerche ha bisogno di comprendere quale sia la migliore soluzione.

Come fa a capire quale sia la migliore soluzione? Deve leggere! Il problema è che molte volte il cliente viene allontanato dalla lettura da un testo scadente o poco utile.

Quindi nella scelta di un preventivo, verifica che sia presente questa parte!

Visibilità = Contatti

Un sito web che non ha visibilità non può ottenere contatti, come possiamo portare visibilità? Attraverso:

  • Campagne promozionali su Google
  • Campagne promozionali nei Social
  • Ricerca organica
  • Campagne Email Marketing
  • Campagne off-line

Quale utilizzare tra tutte queste? Qui dipende principalmente da quanto grande è il mercato e da chi lo sta già presidiando.

Traffico organico

Di norma, se il mercato di riferimento è molto piccolo, per ottenere visibilità dovremo spendere molto, se invece il mercato è molto grande possiamo ottenere contatti con piccoli investimenti.

Quale strumento utilizzare? Guarda l'analisi!

Cosa fare ora?

Il mio consiglio: non fare ora il sito web. Parti da un'analisi per comprendere come è strutturato il mercato così da indirizzare correttamente le tue risorse!

Vuoi saperne di più sull'analisi? Guarda la nostra pagina dedicata: Analisi

Leonardo Galtarossa
Author: Leonardo GaltarossaWebsite: https://www.leonardogaltarossa.itEmail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Ciao! Sono Leonardo, e sono un consulente per le aziende che decidono di ottenere risultati nel web.

Per oltre 8 anni mi sono occupato di realizzare in prima persona siti web, strategie digitali e canali di acquisizione contatti. Oggi aiuto le aziende ad espandersi sfruttando il canale del web marketing.

Attraverso partnership strategiche realizzo le migliori strategie possibili per ottenere il pieno potenziale commerciale del mio cliente.


Stampa   Email